Corso di Laurea in Scienze e Tecniche psicologiche

DSC_0280.jpg

Regolamento

Classe di laurea
L-24 Scienze e tecniche psicologiche
  Nome del corso
Scienze e Tecniche Psicologiche  
Facoltà del corso
Scienze umane e sociali
  Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo  All'interno degli obiettivi generali previsti per la classe, il corso di laurea attiverà percorsi formativi finalizzati allo sviluppo di conoscenze e competenze di base negli ambiti della psicologia, con riferimento ai fondamenti storici e metodologici, alla psicobiologia, alla psicologia dello sviluppo e della formazione, alla psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni, alla psicologia dinamica e clinica. 
Per tutti i settori formativi previsti nei curriculi ampio spazio verrà dato agli aspetti metodologici, agli strumenti di indagine psicologica e alle tecniche dei test psicometrici. 
Verranno altresì approfondite aree interdisciplinari utili per la più completa formazione del laureato in scienze e tecniche psicologiche, quali: 
- fondamenti anatomici e fisiologici delle attività fisiche; 
- informatica e sistemi di elaborazione delle informazioni; 
- psicopatologia e psichiatria nel ciclo di vita; 
- discipline pedagogiche e didattiche; 
- discipline sociologiche. 
Particolare attenzione verrà attribuita alla lingua inglese scientifica e ai sistemi di elaborazione delle informazioni utili per le applicazioni psicologiche. 
Queste competenze verranno acquisite mediante attività formative di tipo tradizionale ma anche attraverso laboratori, seminari specialistici, e – per le aree disciplinari professionalizzanti - pratica guidata in Enti e Istituzioni in cui lo psicologo svolge il proprio lavoro. Sono state attivate a tal fine numerose convenzioni con Istituzioni pubbliche, servizi per il counseling scolastico e di orientamento, aziende private sia produttive (per i settori della formazione e della gestione delle risorse umane) che di servizi quali cooperative sociali operanti nei diversi àmbiti di occupazione degli psicologi. 
L'obiettivo specifico è formare un laureato in scienze e tecniche psicologiche con solide basi teoriche e metodologiche ma anche consapevole, sulla base dell'esperienza diretta, delle componenti applicative della propria disciplina.  
Conoscenze richieste per l'accesso Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto equipollente. 
Per l'accesso al corso e l'utile frequenza di esso sono necessarie conoscenze di cultura generale e abilità logiche e verbali, in particolare conoscenze necessarie alla comprensione di testi scientifici. 
Tale preparazione sarà soggetta a verifica, le cui specifiche modalità sono demandate al regolamento delle prove di accesso del corso di studio.  
Caratteristiche della prova finale La prova finale consiste nella preparazione di un elaborato scritto su un tema teorico-metodologico o su una ricerca empirica congruente al percorso di studi seguito. L'elaborato va concordato con un docente del corso e la discussione di questi elaborati avverrà in una seduta collettiva con una commissione. Nella stessa seduta il laureando discute con la commissione una relazione sugli stage di tirocinio compiuti presso strutture convenzionate e nei laboratori teorico-pratici metodologici e professionalizzanti svolti durante il corso. La valutazione finale espressa dalla commissione tiene conto sia della discussione dell'elaborato scritto che della relazione sui tirocini e i laboratori teorico-pratici. Direttive sulle tesi.  
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati I laureati in Scienze e Tecniche Psicologiche svolgeranno attività professionali nell'ambito della valutazione psicometrica, della gestione delle risorse umane e della formazione nelle istituzioni educative e in particolare in quelle scolastiche nei diversi ordini e gradi; dell'applicazione di tecniche di valutazione, intervento, sensibilizzazione e ricerca negli ambiti psicologici orientati alla comprensione, alla diagnosi ed alla prevenzione del disagio della persona, della famiglia e dei gruppi, sia in ambito istituzionale che privato.  Il corso mira alla formazione di una figura professionale in grado di applicare tecniche di valutazione, intervento, sensibilizzazione e ricerca relativamente ai processi di apprendimento e di socializzazione, normali e problematici, di individui e gruppi nella scuola e in altre istituzioni educative, ed alla formazione in strutture pubbliche e private; di utilizzare metodi e procedure di indagine scientifica e di strumenti operativi di indagine della personalità.  Gli ambiti di attività di tale figura riguardano le seguenti aree: 
- l'accertamento dei processi di apprendimento e socializzazione degli allievi; 
- la collaborazione con gli insegnanti relativamente agli aspetti psicologici della programmazione, dell'individualizzazione e della sperimentazione didattica, con riferimento anche agli allievi portatori di disabilità o di handicap; 
- la sensibilizzazione psicologica degli insegnanti, delle altre figure educative e dei genitori su tematiche di rilievo in relazione alle diverse fasce di scolarità (per esempio, la motivazione dell'allievo, i problemi dell'adolescenza, il lavoro di gruppo); 
- la formazione, inclusa quella ricorrente e permanente; 
- la prevenzione, assistenza, sostegno, promozione, valutazione e sviluppo nelle aree della salute, dei servizi alla persona e alla famiglia, in istituzioni socio sanitarie, strutture territoriali di salute mentale, strutture residenziali e semiresidenziali per minori, famiglie, anziani, tossicodipendenti, pazienti psichiatrici, associazioni e organizzazioni di servizi per la promozione della convivenza, anche con riferimento ai processi multiculturali e multietenici, istituzioni preposte alla tutela giuridica dei minori e degli adulti. 
Sono esempi di competenze professionali in relazione alle aree citate: 
- l'applicazione di strumenti qualitativi e quantitativi di misura dell'apprendimento, l'interpretazione dei risultati e la raccolta di elementi per l'orientamento scolastico e professionale; 
- la costruzione e l'applicazione di strumenti di osservazione del comportamento di allievi e insegnanti; 
- la collaborazione alla valutazione delle disabilità e degli handicap e alla programmazione del lavoro riabilitativo; 
- la gestione di processi di sensibilizzazione e formazione in campo psicologico diretti a insegnanti e genitori degli allievi; 
- la collaborazione alla ricerca e sperimentazione sulla qualità degli interventi didattici e delle relazioni interpersonali e di gruppo; 
- l'uso di tecniche di analisi e di valutazione psicologica e dei contesti di vita quotidiana; 
- l'organizzazione e la gestione dei gruppi; 
- il sostegno psicologico e la riabilitazione psicosociale.

Contatti

Università degli Studi di Enna "Kore" - Cittadella Universitaria 94100 Enna info@unikorestudent.it

Numeri utili >>

I nostri uffici sono aperti con orario continuato:

Da lunedì a venerdì 8:30 - 18:00
Sabato 8:30 - 13:00

Follow us

Seguici sui canali ufficiali dell'Università, rimarrai aggiornato in tempo reale sul mondo Kore
Su Facebook, Twitter e gli RSS feeds.