Corso di Laurea in Scienze e Tecniche psicologiche

scaffali.jpg

Regolamento

Classe di laurea  L-24 Scienze e tecniche psicologiche

Denominazione del corso Scienze e Tecniche Psicologiche

Facoltà di SCIENZE DELL'UOMO E DELLA SOCIETA'

Obiettivi formativi specifici del Corso e descrizione del percorso formativo

All'interno degli obiettivi generali previsti per la classe, il corso di laurea attiverà percorsi formativi finalizzati allo sviluppo di conoscenze e competenze di base negli ambiti della psicologia, con riferimento ai fondamenti storici e metodologici, alla psicobiologia, alla psicologia dello sviluppo e della formazione, alla psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni, alla psicologia dinamica e clinica. Per tutti i settori formativi previsti nei curriculi ampio spazio verrà dato agli aspetti metodologici, agli strumenti di indagine psicologica e alle tecniche dei test psicometrici. Verranno altresì approfondite aree interdisciplinari utili per la più completa formazione del laureato in scienze e tecniche psicologiche, quali: - fondamenti anatomici e fisiologici delle attività fisiche; - informatica e sistemi di elaborazione delle informazioni; - discipline pedagogiche; - discipline sociologiche. Particolare attenzione verrà attribuita alla lingua inglese scientifica e ai sistemi di elaborazione delle informazioni utili per le applicazioni psicologiche. Queste competenze verranno acquisite mediante attività formative di tipo tradizionale ma anche attraverso laboratori, seminari specialistici, e per le aree disciplinari professionalizzanti - pratica guidata in Enti e Istituzioni in cui lo psicologo svolge il proprio lavoro. Sono state attivate a tal fine numerose convenzioni con Istituzioni pubbliche, servizi per il counseling scolastico e di orientamento, aziende operanti nei diversi ambiti di occupazione degli psicologi. L'obiettivo specifico è formare un laureato in scienze e tecniche psicologiche con solide basi teoriche e metodologiche ma anche consapevole, sulla base dell'esperienza diretta, delle componenti applicative della propria disciplina in linea con quanto previsto dai due profili professionali definiti nell'albo B. L'allineamento del curriculum ai criteri di Europsy offre un'ulteriore possibilità al laureato in Scienze e Tecniche di ampliare la propria preparazione o di esprimere la propria professionalità in quei Paesi europei che hanno adottato il medesimo standard, azzerando le difficoltà del riconoscimento del titolo.

Sbocchi occupazionali:

Il laureato in Scienze e Tecniche Psicologiche può operare in differenti contesti professionali come i servizi sociosanitari e assistenziali, quelli relativi alle organizzazioni scolastico-educative e per lo sviluppo del territorio, in contesti sia pubblici che privati; un altro ambito di inserimento professionale per il laureato in Scienze e Tecniche Psicologiche riguarda quello formativo ed esperienziale relativo alla promozione della salute individuale e della comunità, sotto la supervisione di specifiche figure professionali formate in ambito clinico. Ad esempio, i servizi di neuropsichiatria infantile (NPI) e i servizi psicologici; le strutture residenziali e semiresidenziali per il trattamento del disagio psichico, delle dipendenze patologiche, dell'assistenza ai disabili; le comunità per il disagio minorile, le reti dei servizi del privato-sociale e i centri di accoglienza per famiglie; i centri di fecondazione assistita, i reparti pediatrici, le strutture educativo-scolastiche; i consultori materno-infantili, adolescenziali e familiari. Il laureato in Scienze e Tecniche professionale col curriculum Europsy può trovare sbocchi professionali anche in quegli stati della UE dove Europsy è riconosciuto come standard di formazione accademica e training professionale certificando le competenze per fornire prestazioni psicologiche.

Conoscenze richieste per l'accesso

Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto equipollente. Per l'accesso al corso e l'utile frequenza di esso sono necessarie conoscenze di cultura generale e abilità logiche e verbali, in particolare conoscenze necessarie alla comprensione di testi scientifici. Tale preparazione sarà soggetta a verifica, le cui specifiche modalità sono demandate al regolamento didattico del corso di studio. Qualora la prova intesa a valutare i prerequisiti necessari all'accesso e all'utile frequenza del corso, non venga superata, il CdS predispone corsi per l'integrazione di tali conoscenze che prevedono una verifica atta a valutare il raggiungimento delle competenze minime entro il 31 ottobre dell'anno successivo all'iscrizione.

 

Caratteristiche della prova finale

La prova finale consiste nella preparazione di un elaborato scritto su un tema teorico-metodologico o su una ricerca empirica congruente al percorso di studi seguito. L'elaborato va concordato con un docente del corso e la discussione di questi elaborati avverrà in una seduta collettiva con una commissione di almeno 7 docenti. Nella stessa seduta il laureando discute con la commissione una relazione sugli stage di tirocinio compiuti presso strutture convenzionate e nei laboratori teorico-pratici metodologici e professionalizzanti svolti durante il corso. La valutazione finale espressa dalla commissione tiene conto sia della discussione dell'elaborato scritto che della relazione sui tirocini e i laboratori teorico-pratici.

Contatti

Università degli Studi di Enna "Kore" - Cittadella Universitaria 94100 Enna info@unikorestudent.it

Numeri utili >>

I nostri uffici sono aperti con orario continuato:

Da lunedì a venerdì 8:30 - 18:00
Sabato 8:30 - 13:00

Follow us

Seguici sui canali ufficiali dell'Università, rimarrai aggiornato in tempo reale sul mondo Kore
Su Facebook, Twitter e gli RSS feeds.