Servizi esterni

Il “Laboratorio di Strutture” del centro L.E.D.A. si avvale di personale tecnico e scientifico altamente qualificato e di competenze specifiche utili alla risoluzione di una vasta gamma di problemi dell’ingegneria civile. Il Laboratorio è dotato di software di calcolo avanzati e di attrezzature di alto livello tecnologico (vedi sezione Labtour) con i quali è possibile svolgere una vasta gamma di applicazioni numeriche e sperimentali nell’ambito dell’ingegneria strutturale e sismica.

Si mostra a seguire un elenco delle possibili prove eseguibili su prove routinarie di conto terzi, convenzioni di ricerca e consulenze specialistiche.

 

Prove sperimentali di qualifica e di diagnostica su materiali e strutture secondo la L.1086/71 e il D.M. 14/01/2008

Il dettaglio delle prove eseguibili, con la relativa normativa di riferimento è mostrato nella sezione Presentazione del Laboratorio di Strutture.


  •      Prove di laboratorio. È possibile eseguire la qualifica dei diversi materiali da costruzione, dagli acciai ai calcestruzzi, dalle malte ai laterizi, e pertanto dagli aggregati ai leganti idraulici, secondo le vigenti Normative. Ad esempio, si possono eseguire: prove sui calcestruzzi ordinari; prove sui calcestruzzi freschi; prove sui cementi, malte, gessi e calci idrauliche; prove sugli acciai; prove sugli acciai armonici (fili o trecce in rotoli, barre in fasce); prove su trefoli e funi; prove su reti e tralicci elettrosaldati; prove su rete ordinaria di acciaio e prove su lamiere.
  •      Prove in situ. È possibile eseguire indagini in-situ distruttive e non distruttive nell’ambito di strutture e infrastrutture esistenti (indagini diagnostiche di conoscenza secondo quanto previsto nella L.1086/71 – D.M. 14/01/2008) così come nell’ambito delle nuove edificazioni (qualifica di centrali di betonaggio, controlli di accettazione in cantiere, etc.). Ad esempio, si possono eseguire: estrazione di carota da strutture in calcestruzzo o muratura; estrazione di barre di armatura da sottoporre a prove di trazione; Indagine magnetometrica con pacometro; prova sclerometrica; prova ultrasonica; determinazione dello stato di corrosione dell'acciaio; prova di "Pull-Off" e di Prova "Pull-Out", Prova con martinetto piatto singolo e doppio, etc.
  •       Prove di carico statiche. È possibile eseguire sia prove di verifica, su strutture di nuova costruzione o su strutture di cui si conoscono la geometria, le caratteristiche meccaniche degli elementi costituenti e le condizioni di vincolo, con lo scopo valutare la corrispondenza tra risultati sperimentali e quelli derivanti dal calcolo teorico, che prove di analisi su strutture di cui non si conoscono con certezza i parametri geometrici e meccanici e le caratteristiche di progetto non sono garantite. Le prove di carico possono essere condotte su solaio, trave, sbalzi, etc. mediante l’applicazione di carico uniformemente distribuito o concentrato da realizzare con idonea zavorra
  •       Ulteriori indagini di ispezione in situ. È possibile eseguire prove per l’individuazione della morfologia e dello stato di conservazione di elementi non direttamente accessibili attraverso esami endoscopici e indagini georadar. È inoltre possibile eseguire test sperimentali in situ in cui si richiede la progettazione e la realizzazione di set-up sperimentale ad-hoc per l’analisi di problemi specifici come ad esempio le prove di detensionamento sul filo del trefolo per la valutazione della tensione di precompressione agente nei trefoli di armatura da precompressione.
  • Per alcune delle prove standard su materiali e strutture sono stati predisposti i moduli di esecuzione di richiesta prove, direttamente scaricabili nella sezione Modulistica e Tariffario del Laboratorio di Strutture.

 

Prove sperimentali di laboratorio per la verifica della risposta a sollecitazioni statiche e simiche di componenti e strutture in scala reale

È possibile progettare e realizzare set-up sperimentale ad-hoc per l’analisi di problemi specifici nel settore dell’ingegneria civile. Ad esempio, è possibile eseguire:

  •      Verifiche sperimentali su componenti strutturali.
  •     Prove pseudo-statiche e/o pseudo-dinamiche di strutture e infrastrutture a scala reale per la caratterizzazione dinamica e della capacità portante di sistemi strutturali in cemento armato, acciaio, muratura, legno o misti.
  •      Verifica sperimentale della vulnerabilità sismica di strutture esistenti.
  •     Verifica sperimentale di tecniche di rinforzo tradizionali e innovativi su edifici esistenti ed edifici appartenenti al patrimonio storico – monumentale, al fine di valutare la loro efficacia in termini di incremento della capacità portante delle strutture alle azioni statiche e sismiche.
  •      Verifica sperimentale di dispositivi di dissipazione/isolamento per la protezione sismica e dalle azioni del vento degli edifici o di altre opere civili.
  •      Analisi modale sperimentale.

 

Analisi Strutturale  e  meccanica computazionale

I servizi offerti nel campo degli studi teorici possono essere suddivisi in tre categorie principali: Analisi Strutturale, Meccanica Strutturale e Materiali.

Nell’ambito dell’Analisi Strutturale rientrano principalmente problematiche tipiche dell’ingegneria civile e i servizi ad esse connesse sono di seguito elencate:

  •    Costruzione di procedure per automatizzare il processo di analisi e progettazione tramite la realizzazione di strumenti di calcolo ad-hoc per specifici elementi/tipologie strutturali.
  •      Validazione dei metodi di analisi e di modellazioni strutturali complesse tramite il confronto con diversi software e/o con prove sperimentali.
  •      Sviluppo di metodi di calcolo e analisi strutturale avanzati che tengano conto di problematiche specifiche per lo studio della capacità strutturale di edifici e altre opere civili (confinamento del calcestruzzo, plasticizzazione degli elementi strutturali, danneggiamento degli elementi strutturali, etc.).
  •      Ricerche finalizzate alla redazione di linee guida o normative tecniche nell’ambito dell’analisi strutturale e delle verifiche di componenti strutturali.
  •      Comparazione di standard normativi nazionali e internazionali al fine di fornire informazioni di dettaglio ai professionisti nell’ambito delle strutture.
  • Nell’ambito della Meccanica Strutturale i servizi offerti sono:
  • Analisi di strutture e componenti complessi con software di calcolo agli elementi finiti sia commerciali che di ricerca.
  • Sviluppo e implementazione di elementi finiti e legami costitutivi avanzati per la modellazione di strutture civili, componenti meccanici e materiali innovativi.

Nell’ambito dei Materiali i servizi offerti sono:

  •     Sviluppo e analisi di legami costitutivi avanzati per la caratterizzazione meccanica dei materiali, della dissipazione strutturale e dei dispositivi di smorzamento/isolamento utili alla protezione sismica delle strutture ed alla mitigazione delle vibrazioni anche sotto azioni diverse dal sisma quali il vento.
  •     Calibrazione di modelli costitutivi teorici tramite prove sperimentali da effettuare con le numerose attrezzare presenti nel Laboratorio di Strutture del centro LEDA. 

 

 

Contatti

Università degli Studi di Enna "Kore" - Cittadella Universitaria 94100 Enna info@unikorestudent.it

Numeri utili >>

I nostri uffici sono aperti con orario continuato:

Da lunedì a venerdì 8:30 - 18:00
Sabato 8:30 - 13:00

Follow us

Seguici sui canali ufficiali dell'Università, rimarrai aggiornato in tempo reale sul mondo Kore
Su Facebook, Twitter e gli RSS feeds.