Regolamento

  • Bookmark and Share

Classe di laurea

L-9 Ingegneria industriale

 
Nome del corso
Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale 

 

Facoltà del corso
Ingegneria e Architettura


Obiettivi formativi specifici

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo Il laureato in Ingegneria Aerospaziale deve acquisire una adeguata padronanza dei principi matematici e scientifici alla base dell'ingegneria industriale ed una solida preparazione nelle discipline specifiche del settore relative all'aerodinamica ed alla meccanica del volo degli aeromobili, all'architettura degli stessi, agli aspetti impiantistico- infrastrutturali, nonché a quelli costruttivi e tecnologici. 
Deve inoltre possedere la capacità di applicare le conoscenze maturate per riconoscere, identificare e analizzare le problematiche proprie dei settori dell'ingegneria aerospaziale scegliendo, tra quelli consolidati, i metodi appropriati di analisi, modellazione e soluzione. 
Le suddette capacità verranno sviluppate attraverso lo studio delle discipline di riferimento della classe di laurea e la partecipazione a seminari e corsi tematici. 
Il percorso formativo si pone peraltro come obiettivo fondamentale lo sviluppo da parte del laureato della capacità di indagine attraverso ricerche bibliografiche, utilizzo delle banche dati ed analisi di dati sperimentali al fine di interpretare correttamente, alla luce dello stato dell'arte, i problemi propri del settore aerospaziale. In quest'ottica il laureato dovrà essere in grado di individuare gli eventuali limiti dei metodi di analisi e modellazione da lui conosciuti e tener conto delle innovazioni nel settore. 
Al termine del percorso formativo il laureato dovrà possedere l'attitudine sia a lavorare in gruppo che a operare con definiti livelli di autonomia. Dovrà aver inoltre sviluppato la capacità di comunicare informazioni e risultati relativi al proprio lavoro attraverso relazioni tecniche e/o presentazioni di linguaggio adeguato all'interlocutore (specialista o meno del settore). Dovrà inoltre possedere capacità linguistiche di comprensione nella lingua di riferimento del settore aerospaziale e cioè inglese. 
Il raggiungimento dei precedenti obiettivi è profondamente connesso allo sviluppo ed alla discussione di un elaborato finale su tematiche di attualità e interesse del settore aerospaziale. 
Il laureato dovrà infine aver sviluppato le abilità di apprendimento necessarie per intraprendere ulteriori studi con un alto grado di autonomia consistente nella capacità metodologica di reperire, leggere e comprendere libri, monografie e pubblicazioni scientifiche.

 
Conoscenze richieste per l'accesso

Sono richiesti: conoscenze di base informatiche e linguistiche 


Caratteristiche della prova finale

Tesi di laurea su argomenti che rivestono interesse per il settore e presentano caratteristiche di originalità nel campo di studio
 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

La possibilità di impiego dell'ingegnere aerospaziale è principalmente rappresentata dalle industrie aeronautiche e spaziali ampiamente presenti sia in ambito nazionale che comunitario, dalle società di gestione aeroportuale, dalle aziende di trasporto aereo e dalle compagnie aeree Altre possibilità di impiego sono gli enti pubblici e privati per la sperimentazione in campo aerospaziale, gli enti di gestione ed esercizio del trasporto aereo, l'aeronautica militare e settori aeronautici di altre armi, tutte le industrie per la produzione di macchine e apparecchiature ove siano rilevanti l'aerodinamica e le strutture leggere


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza e offrire servizi in linea con le preferenze degli utenti. Chiudendo questo banner si acconsente all'uso dei cookie.